Differenza tra vantaggio assoluto e comparativo

Vantaggio assoluto vs comparativo

Vantaggio assoluto e vantaggio comparativo siamo due termini ampiamente utilizzati nel commercio internazionale. Entrambi i termini trattano di produzione, beni e servizi.



Il vantaggio assoluto è una condizione in cui a nazione può produrre beni particolari a un costo inferiore rispetto a un altro paese. D'altra parte, il vantaggio comparativo è una condizione in cui un paese produce beni particolari a un costo opportunità inferiore rispetto ad altri paesi.

Mentre il vantaggio assoluto è una condizione in cui lo scambio non è reciprocamente vantaggioso, il vantaggio comparativo è una condizione in cui lo scambio è reciprocamente vantaggioso.

Il vantaggio comparativo può essere descritto come la capacità di un determinato paese di produrre un determinato prodotto meglio di un altro paese. Il vantaggio comparativo generalmente confronta la produzione dello stesso tipo di beni o servizi tra due paesi



Un paese avrà un vantaggio assoluto su un altro quando produce il maggior numero di beni dopo che le stesse risorse sono state fornite a entrambi. Vantaggio assoluto significa anche più beni e servizi in modo efficiente.

A differenza del vantaggio assoluto, il vantaggio comparativo esamina anche la produzione complessiva dei servizi o dei beni in un arco di tempo. Rispetto al vantaggio comparativo, il vantaggio assoluto riguarda più beni.

Mentre il costo è un fattore coinvolto nel vantaggio assoluto, il costo opportunità è il fattore coinvolto nel vantaggio comparativo. A differenza del vantaggio assoluto, il vantaggio comparativo è sempre reciproco e reciproco.



È stato Adam Smith a descrivere per primo il vantaggio assoluto nel contesto del commercio internazionale. Robert Torrens descrisse il vantaggio comparativo per la prima volta nel 1815 in un saggio sulle leggi sul mais. Ma il concetto di vantaggio assoluto è attribuito a David Ricardo, che ha spiegato il concetto nel suo libro 'On the Principles of Political Economy and Taxation'.

Sommario:

1. Il vantaggio comparativo può essere descritto come la capacità di un determinato paese di produrre un determinato prodotto meglio di un altro paese. Un paese avrà un vantaggio assoluto su un altro quando produce il maggior numero di beni dopo che le stesse risorse sono state fornite a entrambi.
2. Mentre il vantaggio assoluto è una condizione in cui lo scambio non è reciprocamente vantaggioso, il vantaggio comparativo è una condizione in cui lo scambio è reciprocamente vantaggioso.
3. Mentre il costo è un fattore coinvolto nel vantaggio assoluto, il costo opportunità è il fattore coinvolto nel vantaggio comparato.
4. A differenza del vantaggio assoluto, il vantaggio comparativo è sempre reciproco e reciproco.