Differenza tra un arbitro e un mediatore

scambiarsi una stretta di mano Arbitro vs Mediatore
In un mondo di conflitti e controversie senza fine, oggi gli intermediari efficienti sono diventati estremamente essenziali. I mediatori e gli arbitri sono due tipi. Essendo molto simili nel loro lavoro, sono spesso assunti da molte persone come due nomi diversi per una persona. La verità è che anche se entrambi contribuiscono verso la risoluzione dei problemi , non sono esattamente la stessa cosa. Un mediatore funge da mezzo per risolvere i conflitti tra due parti in una differenza. Un arbitro, d'altra parte, svolge un lavoro simile nel decidere su una controversia o nel risolvere le discrepanze tra le parti. Questo articolo evidenzia le aree in cui un arbitro differisce da un mediatore.

Un mediatore può essere differenziato da un arbitro sulla base della discussione della questione e del processo decisionale. Il lavoro di un mediatore quando è coinvolto in un conflitto è fondamentalmente avviare e aiutare il progresso di una discussione tra le due parti. Un mediatore aiuta le parti a trovare la strada per la soluzione del problema, promuovendo o incoraggiando così discussioni e colloqui tra le parti coinvolte. Un arbitro, in questo scenario, ascolterebbe ciò che le parti hanno da dire. Non sarà mai lui / lei ad avviare o incoraggiare una discussione.

Un'altra area che segna una differenza tra i due è il processo decisionale. Mentre un mediatore non prende mai la decisione per le parti, un arbitro ha il diritto di decidere e concludere la situazione prendendo una decisione necessaria. Tuttavia, la decisione presa si basa esclusivamente sugli argomenti e sulle discussioni prodotte da entrambe le parti.
L'arbitro si rivela utile se le parti sperano in una discussione conclusiva e vogliono che qualcuno prenda la decisione per loro conto. Il problema qui è che gli arbitri hanno maggiori rischi di dare un giudizio 'non così accurato' in quanto non sono loro stessi quelli coinvolti direttamente nella questione. In contrasto con ciò, un mediatore non offrendo alcuna opzione decisionale lascia il verdetto finale completamente nelle mani delle due parti, rimanendo così dalla parte più sicura.



Nel complesso, sia l'arbitro che il mediatore hanno ruoli importanti quando si tratta di risolvere i conflitti. Finché i problemi vengono risolti, il loro lavoro è fatto.