Differenza tra saldo disponibile e saldo corrente

La tecnologia ha reso la nostra vita più facile negli ultimi anni, ad esempio, le persone dovevano sedersi e aspettare il loro turno di prelevare contanti dai loro conti bancari ogni volta che visitavano le banche. Ma oggi, i bancomat ci forniscono il modo più veloce per prelevare il i soldi dai nostri conti bancari insieme alla ricevuta che riporta un dettaglio del saldo residuo. Le banche rilasciano carta Visa o Mastercard agli utenti per ottenere il i soldi dagli sportelli automatici. Tuttavia, molte volte gli individui non riescono a comprendere alcune terminologie utilizzate dalle banche. Finiscono per confondersi, il che li fa spendere più del limite richiesto e, di conseguenza, devono pagare la penale.



Due dei termini più comunemente confusi usati nel settore bancario sono Saldo disponibile e Saldo valutario. Sebbene questi termini sembrino quasi simili, se qualcuno ne sente parlare per la prima volta, tuttavia, non sono simili. Il saldo disponibile e il saldo corrente sono due terminologie diverse e ogni titolare della carta dovrebbe essere consapevole della differenza tra i due.

saldo disponibile

Allora, cos'è esattamente il saldo disponibile e il saldo corrente? Il saldo disponibile è l'importo del saldo o dei fondi a cui puoi accedere immediatamente. Se si supera il livello del saldo disponibile, il saldo dello scoperto inizia a formarsi, anche se si è entro i limiti del saldo corrente. Questo saldo viene aggiornato continuamente per mostrare commissioni, addebiti, transazioni in sospeso, trattenute e depositi compensati. Il saldo disponibile può essere utilizzato anche da banche e altri istituti finanziari per calcolare i saldi di scoperto e le penali nel caso in cui i clienti superino il limite.

Bilancio corrente

Il saldo corrente, d'altra parte, è l'importo del i soldi che hai sempre nel tuo account. Cambia ogni giorno quando il file attività commerciale il giorno finisce nelle banche e rimane lo stesso fino alla chiusura dell'orario lavorativo del giorno successivo. Il saldo corrente è indicato anche come saldo del conto. Tuttavia, alcune persone potrebbero confondere il termine 'corrente' con l'importo aggiornato mostrato nel tuo conto bancario, ma potrebbe non essere sempre così, perché gli acquisti che effettui o qualsiasi altro addebito, commissione o deposito che effettui dopo la chiusura del giorno lavorativo non viene visualizzata fino al giorno lavorativo successivo.



Possibilità di errore

È abbastanza comune per un individuo o un profano confondere questi due saldi dei conti quando utilizza uno di questi saldi come punto di riferimento. Di conseguenza, le possibilità di errori aumentano e potrebbe dover pagare la penale a causa di quella confusione. Pertanto, è importante che tu comprenda che il saldo disponibile potrebbe non riflettere sempre la vera immagine del tuo account, se, ad esempio, effettui un acquisto notturno. A volte, gli addebiti sull'account compaiono alcuni giorni dopo il previsto, a causa del quale il titolare dell'account supera il limite consentito e non è in grado di capire come ha superato il limite. Non è possibile rimuovere ogni possibilità di errore che è probabile che si verifichi a meno che, naturalmente, non riconcili regolarmente i tuoi record aziendali o personali con il tuo libro mastro.

In caso di dubbi e confusione sul saldo disponibile e corrente, fare riferimento al proprio estratto conto o all'elenco delle transazioni revisione la tua spesa, perché anche i bonifici, i prelievi ei depositi compaiono nella tua lista delle transazioni. Pertanto, il saldo disponibile deve essere confrontato con il saldo iniziale del mese e le transazioni elencate negli estratti conto al fine di assicurarsi che tutte le transazioni siano contabilizzate correttamente e accuratamente.