Differenza tra continuità operativa e piano di emergenza

Interruzioni minori e maggiori devono essere evitate a tutti i costi per la sopravvivenza aziendale. La maggior parte degli eventi che possono paralizzare le operazioni aziendali non sono prevedibili, inclusi attacchi terroristici, attacchi informatici e naturale disastri tra cui inondazioni, terremoti e incendi. Costano alle aziende denaro, tempo, cliente lealtà e quota di mercato. Poiché nessuno può prevedere eventi futuri e la capacità delle aziende di riprendere le normali funzioni aziendali, le aziende devono quindi mettere in atto misure per garantire che le attività continuino a funzionare anche dopo che si verificano questi sfortunati eventi. Tra queste misure figurano piani di continuità aziendale e piani di emergenza.

Cos'è la continuità aziendale?

Questa è la capacità delle imprese di svolgere le loro normali attività e funzioni dopo che si sono verificati eventi imprevisti. Questi eventi potrebbero essere una pandemia, una crisi aziendale, naturale disastri o persino violenza sul posto di lavoro. Le aziende dovrebbero non solo pianificare e prepararsi per le interruzioni importanti che influenzeranno completamente le operazioni aziendali, ma anche eventi che potrebbero influire negativamente su funzioni e servizi.



Un piano di continuità operativa può comportare ma non è limitato a:

  • Il team che gestirà gli eventi di emergenza
  • Misure per garantire che i servizi e i clienti siano utilizzati per i clienti
  • Misure di sostegno dei dipendenti
  • Misure tecnologiche per ripristinare le funzioni aziendali
  • Dove trasferire persone e processi nel caso in cui le sedi aziendali non possano essere utilizzate
  • Misure per garantire personale i livelli sono adeguati nel caso di un evento senza precedenti

Tra gli eventi da cui un piano di continuità aziendale si guarderà includere;

  • Disastri naturali e locali: includono incendi, malfunzionamenti elettronici, terremoti e inondazioni
  • Interruzioni della rete: questo è importante per le aziende che necessitano di un file affidabile connettività per operare
  • Sicurezza informatica: a causa dell'aumento delle minacce alla sicurezza informatica, le aziende dovrebbero garantire il backup di tutti i dati
  • Errore umano: le interruzioni possono essere causate da errori innocenti e ignoranza e devono essere mitigate

Cos'è il piano di emergenza?

Una contingenza si riferisce ad attività o eventi che si verificano al di fuori della normale gamma di operazioni organizzative. Un piano di emergenza può, quindi, essere definito come un piano attuabile e definito che verrà attuato se si verifica un rischio aziendale identificato o un evento sfortunato. I piani di emergenza fanno parte della gestione del rischio e possono essere creati per rischi identificati o non identificati. Può anche essere creato per sfruttare opportunità strategiche.



Un piano di emergenza non è solo una necessità per le grandi imprese, poiché anche le piccole e medie imprese possono essere paralizzate da eventi imprevisti. Possono anche essere adattati a reparti specifici. Ad esempio, la necessità di proteggere, ripristinare e utilizzare i dati in un'organizzazione può richiedere un piano di emergenza del dipartimento dei servizi di informazione.

Importanza dei piani di emergenza

  • Consentire alle organizzazioni di riprendere le normali funzioni aziendali il più rapidamente possibile dopo che si è verificato un evento imprevisto
  • Riduce al minimo gli inconvenienti dei consumatori
  • Identificazione delle esigenze di personale nel contesto del recupero

Un buon piano di emergenza dovrebbe includere;



  • Disastri naturali come terremoti, incendi e uragani
  • Crisi inclusi infortuni sul lavoro e incidenti
  • Personale come scioperi e decessi di dipendenti
  • Perdita di dati
  • Problemi di prodotto come trasferimenti di piani
  • Cattiva gestione come distruzione accidentale e furto

Il processo di sviluppo di un piano di emergenza implica l'identificazione di essenziale operazioni e settori aziendali e determinare come questi processi possono essere influenzati dal verificarsi di eventi imprevisti. Dovrebbero essere identificate e documentate le azioni che sarebbero necessarie per riportarle alle normali operazioni, comprese le risorse necessarie per questo. Un buon piano di emergenza incorpora ogni area funzionale di un'organizzazione

Somiglianze tra Business Continuity e Contingency plan

  • Entrambe comportano l'applicazione di misure affinché le imprese operino anche dopo che si sono verificati eventi senza precedenti

Differenze tra Business Continuity e Contingency plan

Definizione

La continuità aziendale si riferisce alla capacità delle imprese di svolgere le loro normali attività e funzioni dopo che si sono verificati eventi imprevisti. D'altra parte, un piano di emergenza si riferisce a un piano attuabile e definito che verrà attuato se si verifica un rischio aziendale identificato o un evento sfortunato.

Concetto

Mentre la continuità aziendale si basa su concetto della sopravvivenza aziendale dopo il verificarsi di eventi senza precedenti, contingenza pianificazione è basato su concetto della preparazione di tutti i tipi di interruzioni e passaggi che dovrebbero essere seguiti quando si verificano tali interruzioni.



Continuità aziendale e piano di emergenza: tabella di confronto

Riepilogo della continuità operativa rispetto al piano di emergenza

La continuità aziendale si riferisce alla capacità delle imprese di svolgere le loro normali attività e funzioni dopo che si sono verificati eventi imprevisti. Si basa sul concetto di sopravvivenza aziendale dopo il verificarsi di eventi senza precedenti. D'altra parte, un piano di emergenza si riferisce a un piano attuabile e definito che verrà attuato se si verifica un rischio aziendale identificato o un evento sfortunato. Si basa sul concetto di preparazione di tutti i tipi di interruzioni e passaggi che dovrebbero essere seguiti quando si verificano tali interruzioni.