Differenza tra capitalismo e libero mercato

Capitalismo vs libero mercato



In parole povere, Capitalismo è definito come un ambiente economico che comprende fondamentalmente due gruppi di persone, proprietari e lavoratori. Una caratteristica essenziale di questo tipo di sistema economico è la proprietà privata. Il proprietario ha il pieno controllo dei mezzi di produzione e gli sono dovuti i profitti. La produzione è determinata dal mercato libero, così come i prezzi per merce e servizi, oltre alla distribuzione.

Un mercato libero è quello che non è regolato dal governo, ma piuttosto guidato dalla domanda e dall'offerta. Il mercato libero teoria sostiene che un mercato libero ideale è il luogo in cui le entità vengono scambiate volontariamente dopo che un venditore e un acquirente si accordano reciprocamente sul prezzo, senza alcun intervento da parte di influenze esterne.

Il capitalismo e l'economia di libero mercato sono in qualche modo intrecciati in quanto l'uno è parte integrante dell'altro. Tuttavia, nelle loro vere definizioni differiscono. Mentre il capitalismo si riferisce più alla produzione di ricchezza, il termine libero mercato si sofferma maggiormente sullo scambio di ricchezza in vari metodi. Il capitale è un elemento di base essenziale sia per il capitalismo che per le economie di libero mercato. Tuttavia, la libera concorrenza non è un elemento essenziale del capitalismo, ma del 'libero mercato'. Questo perché nel capitalismo, i proprietari di capitali hanno molto predominio sui mezzi di produzione e come tali possono produrre un'influenza ingiusta.



È fondamentale conoscenza che la terra, il lavoro e il capitale erano ampiamente considerati i classici elementi di produzione ma con la crescita dell'era industriale, l'importanza del capitale divenne un grande fattore determinante nella produzione perché il capitale industriale dava una maggiore produttività. Si temeva quindi che, inevitabilmente, i proprietari del capitale sarebbero diventati così potenti da poter trarre profitto dalle condizioni di scambio ingiuste che impongono.

I liberi mercati non definiscono il capitalismo, sebbene ne siano una parte essenziale. Poiché in un'economia di libero mercato c'è un'influenza minima o nulla, il capitale viene impiegato per un uso ottimale. Mentre nel capitalismo, il libero mercato determinerà il prezzo. La concentrazione del capitale e dei mezzi di produzione in una manciata di individui o aziende distorce il lato dell'offerta del modello di libero mercato.

Sommario
Il libero mercato si occupa principalmente dello scambio di ricchezza, mentre il capitalismo si appoggia maggiormente alla creazione di ricchezza.
Il libero mercato è una componente chiave del capitalismo sebbene non definisca completamente cosa sia il capitalismo.
Un mercato libero è guidato dalla 'domanda e offerta' che porta alla libera concorrenza senza interferenze mentre nel capitalismo, i proprietari di capitali possono a volte influenzare le ragioni di scambio.