Differenza tra CPI e RPI

ContantiCPI vs RPI

L'IPC o l'indice dei prezzi al consumo e l'RPI o l'indice dei prezzi al dettaglio sono misure economiche per calcolare l'inflazione. Sebbene CPI e RPI siano usati per valutare l'inflazione, sono diversi sotto molti aspetti.



Il CPI e l'RPI hanno valori diversi poiché vengono calcolati utilizzando strumenti diversi.

Il CPI è una misura dell'inflazione, stimata sulla base del prezzo medio di beni e servizi acquistati dai consumatori. Calcola la variazione di prezzo per un paniere di beni e servizi di mercato costante da un periodo specifico al periodo successivo. D'altra parte, l'indice dei prezzi al dettaglio o RPI è una misura della variazione del costo del paniere di mercato di beni e servizi al dettaglio.

Un'altra differenza che si nota tra il CPI e l'RPI è la variazione dei servizi e dei beni coperti dai due. L'indice dei prezzi al consumo non tiene conto di alcuni elementi inclusi nell'RPI. L'indice dei prezzi al dettaglio include l'imposta comunale, mutuo pagamenti di interessi, assicurazioni sugli edifici e ammortamento delle abitazioni. Quando il CPI include alcuni costi per servizi finanziari come le commissioni degli agenti di cambio, è escluso nel calcolo dell'RPI.



Le ponderazioni CPI si basano sulla spesa delle famiglie nei conti nazionali. Al contrario, le ponderazioni RPI si basano su Food Survey e ONS Expenditure.

Si è anche visto che l'IPC è relativamente inferiore all'RPI. Un'altra differenza che si può vedere è che il file CPI il calcolo copre una sezione più ampia della popolazione in relazione ai calcoli dell'RPI.

Sebbene l'indice dei prezzi al dettaglio sia una delle misure più utilizzate per il calcolo dell'inflazione nel Regno Unito, l'indice dei prezzi al consumo lo ha sostituito nel calcolo dell'inflazione. Un tempo misura principale per il calcolo dell'inflazione nel Regno Unito, è stata introdotta nel 1947.



Sommario
1.Il CPI e l'RPI hanno valori diversi poiché vengono calcolati utilizzando strumenti diversi.
2. L'indice dei prezzi al consumo non tiene conto di alcuni elementi inclusi nell'RPI. L'indice dei prezzi al dettaglio include l'imposta comunale, i pagamenti degli interessi sui mutui, l'assicurazione sugli edifici e l'ammortamento delle case.
3. Sebbene il CPI includa alcuni costi per servizi finanziari come le commissioni degli agenti di cambio, è escluso nel calcolo dell'RPI.
4. Il calcolo del CPI copre una sezione più ampia della popolazione in relazione ai calcoli dell'RPI.
5. Le ponderazioni CPI si basano sulla spesa delle famiglie nei conti nazionali. n al contrario, le ponderazioni RPI si basano su Food Survey e ONS Expenditure.