Differenza tra debito e credito

Debito vs Credito

L'arte di registrare, classificare, riassumere e interpretare transazioni finanziarie, denaro ed eventi, denominati anche contabilità, risale a 7.000 anni fa. I metodi contabili allora erano molto primitivi e venivano usati solo per registrare l'aumento e la diminuzione del bestiame. Si è gradualmente evoluto con l'espansione delle attività e il commercio è diventato prevalente, con uomini d'affari che trattano con altri uomini d'affari di luoghi diversi e si occupano di una varietà di prodotti e servizi. Nell'Italia del XIV secolo, il doppio ingresso contabilità Il sistema è stato sviluppato per far fronte alla rapida crescita attività commerciale ambiente che coinvolge numerosi investitori.



Il metodo della contabilità in partita doppia, o sistema di contabilità, prevede un insieme di regole per la registrazione delle transazioni finanziarie. Ogni transazione viene registrata due volte come due conti con due voci; un una registrazione in addebito e una registrazione in accredito nel giornale di registrazione o libro mastro . Esistono cinque gruppi di conti: attività (crediti, attrezzature, terreni, inventario), passività (debiti, prestiti, scoperti di conto), entrate o entrate (vendite, affitti e interessi attivi), spese (stipendi, salari, elettricità, telefono, crediti inesigibili) e patrimonio netto (capitale, prelievi, fondi).

Ciascuno di questi conti deve avere due colonne nel piano dei conti: una colonna di debito che si trova sul lato sinistro e una colonna di credito che si trova sul lato destro. Ogni volta che c'è una registrazione di addebito su un conto, deve esserci una registrazione di accredito corrispondente su un altro conto. Ad esempio: quando un negozio riceve stock da un fornitore, dovrebbe esserci un addebito nel conto forniture (attività) mentre un credito dovrebbe apparire nella contabilità fornitori (passività). Una volta che il negozio ha pagato il fornitore, la colonna dei conti da pagare dovrebbe essere addebitata mentre il denaro dovrebbe essere accreditato per mostrare la sua diminuzione a seguito del pagamento.

I debiti aumentano il saldo delle attività e dei conti spese e riducono il saldo dei conti delle passività, delle entrate e dei capitali. I crediti riducono il saldo delle attività e dei conti spese e aumentano il saldo dei conti di passività, entrate e capitali. Esiste anche un approccio tradizionale alla contabilità che classifica i conti in: conti reali (attività), conti personali (passività e capitale che rappresenta gli investitori aziendali) e conti nominali (spese, entrate, guadagni e perdite).



Questo approccio ha queste tre regole d'oro:

Per i conti reali, ciò che entra viene addebitato mentre ciò che esce viene accreditato.
Per i conti personali, il destinatario viene addebitato mentre il pagatore viene accreditato.
Per i conti nominali, le spese e le perdite vengono addebitate mentre le entrate e le plusvalenze vengono accreditate.

Sommario:



1.Un addebito è una voce di conto che si trova sulla colonna di sinistra di un libro mastro o giornale di registrazione mentre un credito è una voce di conto che si trova sulla colonna di destra di un libro mastro o giornale di registrazione.
2. Debiti e crediti sono caratteristiche del sistema di contabilità a partita doppia. Per ogni credito o addebito dovrebbe esserci una voce opposta corrispondente.
3.Un addebito su attività e spese aumenterà i loro saldi mentre un credito diminuirà i loro saldi.
4.Un addebito su passività, entrate e capitale farà diminuire i loro saldi mentre un credito aumenterà i loro saldi.