Differenza tra distributore e rivenditore

Distributori e rivenditori sono entrambi partecipanti alla catena di fornitura tradizionale. La catena di fornitura di solito è composta dal produttore, dal distributore, dal rivenditore e dal cliente. I prodotti si muovono lungo la catena di approvvigionamento in quell'ordine specifico. Anche se distributori e rivenditori non sono la stessa cosa, entrambi agiscono come intermediari all'interno del processo di distribuzione.

Ci sono alcune caratteristiche condivise tra distributori e rivenditori, ma anche diverse differenze chiave. Entrambe le parti possono utilizzare i loghi dei produttori del prodotto ma potrebbero non includere il nome del produttore nel proprio; entrambe le parti acquistano la merce da vendere; ed entrambe le parti possono godere di determinati incentivi; tuttavia, esistono differenze fondamentali tra i mercati a cui si rivolge ciascuna parte e i prodotti del produttore che il distributore o il rivenditore è autorizzato a vendere.



Questo articolo descrive il lavoro svolto dal distributore e dal rivenditore. Considera anche le differenze tra distributori e rivenditori.

Cos'è un distributore?

Un distributore acquista linee di prodotti che non sono in concorrenza tra loro e vende questi prodotti a rivenditori (rivenditori). I prodotti vengono generalmente acquistati da uno o pochi produttori. Il distributore sarà l'unico a vendere una determinata marca di prodotti in una specifica area geografica, riducendo così leggermente la concorrenza.



Il distributore acquista i prodotti a un prezzo all'ingrosso da alcuni produttori e quindi conserva i prodotti nel proprio magazzino fino a quando i prodotti non vengono venduti a prezzo di costo e spediti ai rivenditori. Il distributore fornirà anche molti altri servizi ai rivenditori, ad esempio informazioni sui prodotti, assistenza post-vendita e supporto tecnico.

Cos'è un rivenditore?

Un rivenditore acquista merci da un distributore o da più distributori per venderle al dettaglio. I prodotti vengono acquistati a un prezzo di costo e poi venduti al pubblico dopo aver aggiunto un mark-up al prezzo originale. Un rivenditore dispone di un'ampia gamma di prodotti, spesso di distributori concorrenti.



Possono esistere più concessionari nella stessa area geografica, creando una concorrenza estrema tra i concessionari. I concessionari devono mantenere un elevato livello di servizio clienti per fidelizzare i clienti. Un servizio clienti scadente e prodotti esauriti possono indurre i clienti a fare acquisti presso un rivenditore diverso.

Differenza tra distributore e rivenditore

Sebbene sia i distributori che i rivenditori siano tenuti ad acquistare i prodotti che vendono, ci sono molte differenze tra i due:

  • Collegamento:

I distributori sono il collegamento tra il produttore e il rivenditore; il rivenditore collega il distributore con il cliente.



  • Calza:

I distributori immagazzinano linee di prodotti di uno o pochi produttori i cui prodotti non sono in concorrenza tra loro; i rivenditori immagazzinano un vasto assortimento di prodotti concorrenti spesso da diversi distributori.

  • La zona:

I distributori riforniscono un ampio territorio geografico; i concessionari riforniscono un territorio più localizzato e la concorrenza può essere localizzata nelle vicinanze.

  • Vendita:

I distributori hanno un mercato di rivenditori sviluppato a cui vendono, i rivenditori vendono a un mercato di consumatori finali consolidato.

  • Concorrenza:

I distributori subiscono una concorrenza moderata, ma i rivenditori operano in condizioni di concorrenza estrema.

  • Incentivi:

Ai distributori vengono offerti incentivi all'acquisto dai produttori, mentre i rivenditori ricevono incentivi dai distributori. Ad esempio, gli incentivi potrebbero essere sconti e pubblicità sovvenzionata.

  • Acquisto all'ingrosso:

I distributori acquistano articoli all'ingrosso dai produttori, mentre i rivenditori possono acquistare unità singole o quantità all'ingrosso inferiori dal distributore.

  • Pagamento:

I distributori acquistano prodotti per consentire al produttore di produrre di più man mano che il capitale di produzione viene liberato; i rivenditori spesso acquistano prodotti a credito dai distributori e successivamente pagano gli importi dovuti.

  • Conservazione:

I distributori tengono le scorte in grandi magazzini in aree industriali e spediscono i prodotti ai rivenditori; i rivenditori si trovano solitamente in ambienti di vendita al dettaglio facilmente accessibili ai consumatori con solo alcune opzioni di consegna che offrono.

  • Annuncio pubblicitario:

I distributori devono fare la propria pubblicità con l'aiuto dei produttori; considerando che i rivenditori traggono vantaggio dalla pubblicità nazionale (o internazionale) fatta dai produttori e dai distributori dei marchi.

Distributore vs rivenditore: tabella di confronto

Distributore VERSUS Dealer

Riepilogo dei versi del distributore e del rivenditore

Il distributore e il rivenditore hanno ciascuno un ruolo distinto nella catena di fornitura con chiare differenze esistenti tra loro. La differenza maggiore è rappresentata dai mercati serviti e dal modo in cui i prodotti vengono gestiti. I distributori servono i rivenditori, acquistano prodotti all'ingrosso e immagazzinano prodotti in modo salvaspazio; i rivenditori servono il pubblico, acquistano articoli in quantità minori e si trovano in spazi di vendita al dettaglio facilmente accessibili.

I distributori aiutano anche i produttori a liberare capitale per produrre più prodotti. Dare credito ai rivenditori consente al distributore di avere linee di prodotti nei negozi e disponibili per la vendita. La lealtà del cliente è qualcosa per cui i concessionari lottano poiché la concorrenza è spesso feroce; i distributori non si preoccupano troppo della concorrenza poiché la portata del rivenditore si estende su un'area geografica più ampia.

Distributori e rivenditori sono parti vitali del processo della catena di approvvigionamento. Il pubblico, o consumatore finale, richiede costantemente che i prodotti siano disponibili per l'acquisto per soddisfare qualche esigenza o desiderio. Il consumatore acquista questi prodotti dal rivenditore in un ambiente di vendita al dettaglio. Il rivenditore ha prodotti disponibili in quanto acquista diversi articoli dai distributori. I distributori acquistano prodotti dai produttori. In questo modo diventa evidente l'importanza sia del rivenditore che del distributore: l'uno non può esistere senza l'altro.