Differenza tra dividendi e interessi

Interessi e dividendi sono prevalenti nelle decisioni di investimento, ma pochissimi comprendono chiaramente la distinzione tra questi due termini. Spieghiamo le principali differenze tra interessi e dividendi. In poche parole, un interesse e un dividendo possono essere pagabili o esigibili a seconda di chi possiede o deve il denaro.

Differenza tra dividendi e interessi



Definizione di interesse

Un interesse è l'importo che il mutuatario paga a un tasso fisso predeterminato e una data specificata al creditore o prestatore per l'utilizzo del denaro. Qualsiasi individuo, entità o società può Chiedi per un prestito da creditori per scopi diversi e il denaro deve essere pagato con interessi. Le società possono anche emettere obbligazioni e quindi pagare interessi ai titolari di obbligazioni.

Quando una determinata azienda desidera espandere la propria attività o creare una nuova impresa, richiede prestiti da varie istituzioni finanziarie. Deve quindi l'importo principale e gli interessi da pagare a intervalli regolari indipendentemente dal fatto che la società stia realizzando profitti o meno. Il tasso a cui viene addebitato l'interesse è il tasso di interesse ed è soggetto al valore temporale del denaro. Gli interessi possono essere pagati su base annuale, mensile o trimestrale.

Ci sono due tipi di interesse, vale a dire. interesse composto e semplice. Un semplice interesse è determinato in base all'importo originale mentre l'interesse composto è calcolato sull'interesse accumulato quindi chiamato l'interesse sull'interesse. È possibile addebitare un interesse su titoli di stato, obbligazioni, prestiti e obbligazioni. Le banche possono pagare gli interessi sui propri clienti per il risparmio di denaro.



Dal punto di vista fiscale, gli interessi sono deducibili dalle tasse. Fondamentalmente, un interesse può essere classificato in diverse considerazioni fiscali. Ad esempio, gli interessi sulle obbligazioni municipali sono esenti dall'imposta sul reddito federale negli Stati Uniti, mentre gli altri redditi da interessi sono soggetti a un reddito fiscale regolare. Le società sono soggette alle tasse per gli interessi pagati agli obbligazionisti.

Differenza tra dividendi e interessi

Definizione di dividendi

I dividendi si riferiscono al denaro o alle azioni erogati agli azionisti di una società in proporzione all'importo del capitale investito nella società. L'azienda può possedere denaro sotto forma di azioni o azioni privilegiate. Può quindi emettere dividendi dopo una decisione unanime presa dal consiglio di amministrazione quando la società realizza utili. L'importo del dividendo pagato è fissato in azioni privilegiate e può essere variabile in azioni di partecipazione.



La società può espandere la propria attività istituendo un'offerta pubblica di azioni in cui i membri del pubblico possono sottoscrivere le azioni. Alcuni possono acquistare le azioni attraverso il mercato aperto. Al momento dell'acquisto delle azioni della società, l'azionista ha diritto a una parte dei dividendi che può essere determinata annualmente, semestralmente o trimestralmente a discrezione della direzione quando la società realizza profitti. Se la società non sta realizzando utili, il management può decidere di interrompere l'erogazione dei dividendi.

Si noti che la società non è legalmente vincolata a emettere dividendi su base regolare. L'esborso dei dividendi dipende dall'appropriazione del profitto mentre l'interesse è contro il profitto. Detto questo, è importante prendere una saggia decisione di investimento sulla base di questa conoscenza.

Non solo i dividendi vengono pagati in contanti, ma anche sotto forma di azioni. La società è responsabile dell'imposta sui dividendi societari per l'erogazione dei dividendi. Tutte le distribuzioni di investimenti da parte della società sono classificate come dividendi.



Differenze chiave tra dividendi e interessi

Significato di base di dividendi e interessi

Un interesse è l'importo pagato al prestatore o creditore per il denaro preso in prestito o per posticipare il rimborso di un'obbligazione finanziaria. Le banche possono anche pagare interessi ai loro clienti per i risparmi che hanno fatto con la banca. Il tasso di interesse è fisso e pagato ad intervalli regolari concordati da due parti interessate. Il dividendo è, invece, l'erogazione di denaro agli azionisti della società. I dividendi non sono necessariamente pagati a tassi fissi in quanto dipendono dall'utile disponibile. Un interesse è una spesa per l'azienda mentre il dividendo non lo è.

Basato sul profitto

Un interesse è indipendente dal fatto che stia realizzando un profitto o meno. È un obbligo finanziario che deve essere onorato dal mutuatario nei confronti del prestatore o del creditore. Se il mutuatario perde la data di rimborso, gli interessi possono maturare e incorrere in costi aggiuntivi. I dividendi sono generalmente basati sul profitto. Se la società non ha realizzato alcun profitto, il management può decidere di non erogare dividendi per un certo periodo periodo fino a quando non guadagnano di nuovo.

Considerazioni fiscali su dividendi e interessi

Gli interessi sono deducibili dalle tasse mentre i dividendi non sono deducibili dalle tasse

Pagamenti fissi in dividendi e interessi

Gli interessi sono fissi e i dividendi sono variabili tranne quando si tratta di azioni privilegiate.

Pagato a

Gli interessi sono pagati al prestatore o ai creditori dei titolari di obbligazioni. L'azienda può ricevere o pagare interessi a seconda che possieda o sia debitrice del denaro. I dividendi vengono pagati agli azionisti della società.

Interessi vs Dividendi: grafico di confronto

Differenza tra dividendi e interessi

Riepilogo dei dividendi e degli interessi

  • L'interesse viene pagato al creditore o prestatore per il denaro che il mutuatario ha utilizzato.
  • L'interesse è una spesa per l'utile netto dell'azienda
  • È deducibile dalle tasse e viene pagato a tempo determinato
  • L'importo degli interessi è fissato su un predeterminato frequenza di pagamento
  • Vengono addebitati interessi su titoli di stato, obbligazioni, prestiti e obbligazioni
  • I dividendi vengono pagati agli azionisti
  • Non sono spese per il reddito netto in quanto dipendono dal profitto realizzato
  • I dividendi non sono deducibili dalle tasse
  • L'importo del dividendo per azionista è determinato dalla quantità di azioni che hanno investito