Differenza tra Pan, Tan e Tin

Differenza tra Pan, Tan e Tin

PAN Card India

Le terminologie utilizzate nel campo fiscale possono essere abbastanza confuse o sembrare simili, ma il loro significato può essere diverso e possono anche avere funzioni diverse. È difficile passare attraverso un processo di dichiarazione dei redditi e non riuscire a vedere una terminologia che va oltre la tua comprensione. Tra i termini più comuni che potresti trovare sono PAN, TAN e TIN. Questo articolo approfondisce la definizione dei termini e delinea le differenze che distinguono i termini.



Definizione dei termini

PAN sta per numero di conto permanente. Si tratta di un codice univoco di 10 cifre alfanumeriche che viene assegnato a ogni contribuente in India. Il PAN è emesso dal dipartimento delle imposte sul reddito che è un processo supervisionato dal Consiglio centrale per le imposte dirette ed è un requisito per chiunque sia coinvolto nel commercio e le cui transazioni superino un determinato limite come per il paese. In sostanza, un PAN è una rappresentazione di un individuo al dipartimento e viene utilizzato in relazione a vari documenti finanziari per identificare la persona. Una carta o un numero PAN è una forma di identificazione molto vitale e di solito è un requisito per i cittadini che aspirano ad avviare una società o LLP.

TAN è l'acronimo di Tax Deduction and Collection Account Number ed è un codice univoco di 10 cifre alfanumeriche rilasciato anche dall'ufficio delle imposte sul reddito (1). Viene rilasciato a ogni entità o organizzazione che deduce l'imposta alla fonte altrimenti nota come detrazione alla fonte (TDS) o è tenuta a riscuotere l'imposta alla fonte altrimenti nota come imposta alla fonte (TCS). Questa organizzazione o entità potrebbe essere solo una società o una banca che detrae le tasse dagli stipendi dei propri dipendenti.

TIN sta per Taxpayer Identification Number è un codice di 11 cifre numeriche, che è un requisito per tutti i produttori, negozianti, rivenditori, esportatori, venditori di e-commerce e qualsiasi altro commerciante o rivenditore che dovrebbe pagare l'imposta sul valore aggiunto. Il numero di identificazione del contribuente è stato inizialmente introdotto dal dipartimento delle imposte sul reddito come un modo per modernizzare i sistemi fiscali preesistenti di monitoraggio, contabilità, elaborazione e raccolta delle imposte dirette utilizzando la tecnologia dell'informazione (2). Consente alle proprie attività fiscali in uno stato di riflettersi automaticamente in un altro stato quando è il momento di pagare. Negli Stati Uniti, il TIN viene assegnato dalla Social Security Administration o dall'Internal Revenue Service (IRS). Viene anche indicato come numero di partita IVA, numero CST o numero di partita IVA.



Differenze

I termini hanno tutti significati diversi e ognuno è diverso dall'altro. Di seguito sono riportati alcuni aspetti in cui questi termini sono diversi e alcune descrizioni di come si verificano queste differenze.

Agenzia che assegna

Poiché PAN, TAN e TIN sono tutti numeri di identificazione fiscale, vengono rilasciati da organismi coinvolti nella riscossione, elaborazione e contabilità delle imposte. I numeri PAN e TAN sono entrambi emessi dal dipartimento delle imposte sul reddito. Tuttavia, l'assegnazione del PAN è solitamente sotto la supervisione del Consiglio centrale per le imposte dirette. Il TIN viene solitamente assegnato dalla Social Security Administration o dall'Internal Revenue Service in India. Negli Stati Uniti, il TIN viene assegnato dal dipartimento delle imposte commerciali dei governi di ciascuno stato.

Struttura del codice

I codici hanno tutti strutture distintive che li identificano in modo univoco l'uno dall'altro. Sia PAN che TAN sono codici alfanumerici a dieci cifre. Tuttavia, il loro contenuto e la loro disposizione sono leggermente diversi. A partire da PAN, il numero è composto da cinque caratteri alfabetici seguiti da quattro caratteri numerici e poi il carattere finale è un alfabeto. Le prime tre lettere sono una disposizione di alfabeti da AAA a ZZZ. Segue quindi il quarto carattere che è un identificativo del titolare unico della carta come predefinito. Ogni lettera ha ciò che rappresenta (3). Il quinto carattere è il primo carattere del nome della persona nel caso di una carta PAN personale o il nome dell'ente nel caso di una società / HUF / azienda / AOP / BOI / autorità locale / persona giudiziaria artificiale o governo . L'ultimo carattere è un alfabeto che funge da cifra di controllo.



Differenza tra Pan, Tan e Tin-1

Un TAN ha quasi la stessa struttura di un numero PAN tranne per il fatto che ha cinque caratteri numerici prima della cifra di controllo. I primi tre caratteri alfabetici rappresentano la città in cui è stato assegnato il numero. TIN, d'altra parte, è un codice numerico di undici cifre i cui primi due caratteri rappresentano il codice di stato assegnato a quel particolare stato. Gli altri nove caratteri possono variare da stato a stato.

Scopo

C'è lo scopo per cui questi numeri sono destinati. PAN funge da codice universale per identificare le transazioni finanziarie. Aiuta a tenere sotto controllo tutte le transazioni che possiedono una componente potenzialmente imponibile. Il TAN, invece, viene utilizzato per sistematizzare la detrazione e la riscossione delle imposte alla fonte (TDS e TCS). Il collezionista o il deduttore è tenuto a citare il TAN in tutti i resi TDS e / o TCS, in qualsiasi sfida di pagamento TDS / TCS e nei certificati TDS / TCS (1). Un TIN viene utilizzato per identificare tutti i rivenditori registrati con partita IVA. Tiene traccia di tutte le attività relative all'imposta sul valore aggiunto nel paese.



Persone / entità autorizzate

Per quanto riguarda le persone o le entità che dovrebbero essere in possesso di questi numeri, dipende principalmente dallo scopo del numero. Ad esempio, poiché il numero PAN (Permanent Account Number) viene utilizzato per tenere traccia di qualsiasi transazione finanziaria imponibile, ogni contribuente del paese è tenuto a possedere un PAN per l'identificazione. Il TAN, invece, è un requisito di ogni persona fisica o giuridica che abbia il mandato di riscuotere o detrarre l'imposta alla fonte. Si tratta principalmente di datori di lavoro che detraggono le tasse dagli stipendi dei loro dipendenti. Il TIN deve essere posseduto da tutti i commercianti e rivenditori che sono tenuti a pagare l'imposta sul valore aggiunto in tutto il paese.

Legislazione

Ciascuno di questi numeri ha una legge costituzionale che lo spiega. Il PAN è come previsto dalla Sezione 139 A dell'IT Act del 1961 in India. Il TAN è fornito dalla sezione 203A della legge sull'imposta sul reddito del 1961 e il TIN è contabilizzato da una legge diversa che varia da stato a stato.

Sanzioni

Dato che ciascuno di questi numeri è requisiti costituzionali supportati da varie leggi e atti, ci saranno conseguenze o un prezzo da pagare se le regole stabilite non vengono rispettate. Ci sono pene variabili in vari stati per il mancato rispetto del TIN (2). Una sanzione di Rs 10.000 è imminente se non si rispettano le regole del PAN e quelle del TAN, nonché la presentazione trimestrale dei resi TDS da parte dell'azienda o la mancata citazione del TAN nei documenti specifici.

I moduli di domanda

Per l'applicazione del PAN, un indiano è tenuto a compilare un modulo noto come modulo 49A mentre uno straniero che desidera presentare una domanda per ottenere il PAN deve compilare il modulo 49AA. Per richiedere il TAN, il richiedente è tenuto a compilare il modulo 49B mentre, infine, l'applicazione del TIN richiede la compilazione di moduli diversi a seconda dello stato in cui si fa domanda.

Documenti richiesti per l'applicazione

Per richiedere il PAN, il richiedente deve avere una carta d'identità valida o una prova del possesso di una, una prova del proprio indirizzo, fotografie nel caso in cui si tratti di un singolo richiedente e una prova della loro età o della loro data di nascita (1) . Tuttavia, per l'applicazione del TAN, non è richiesto alcun documento tranne che per la domanda online per il TAN, il richiedente deve presentare la conferma firmata. Per richiedere il TIN, il richiedente richiede la prova della registrazione, il possesso di un PAN e la prova dell'identità del proprietario. Tuttavia, questi requisiti potrebbero cambiare a seconda dello stato in cui l'entità ha presentato la domanda.

Costo dell'applicazione

La domanda per PAN in India è divisa in due categorie. Il primo è se l'indirizzo di comunicazione si trova all'interno del paese e l'altro è se l'indirizzo di comunicazione è al di fuori dell'India. Questi pagano rispettivamente Rs.107 e Rs.989. Per l'applicazione del TAN, costerà al richiedente Rs.55, e anche loro dovranno pagare la tassa sui servizi. Il costo di applicazione del TIN varia anche a seconda dello stato in cui si sta facendo la domanda.

Tabella 1: Riepilogo delle differenze tra PAN, TAN e TIN.

PANE COSÌ CREDERE
Agenzia che assegna Dipartimento delle imposte sul reddito sotto la supervisione del Consiglio centrale per le imposte dirette Dipartimento delle imposte sul reddito Social Security Administration o dall'Internal Revenue Service in India
Struttura del codice Codice alfanumerico di 10 cifre con cinque alfabeti seguiti da quattro numeri e un alfabeto come cifra di controllo. Codice alfanumerico di 10 cifre con quattro alfabeti seguiti da cinque numeri e un alfabeto come cifra di controllo. Codice numerico di 11 cifre i cui primi due caratteri rappresentano il codice di stato assegnato a quel particolare stato
Scopo Codice universale per identificare le transazioni finanziarie Utilizzato per sistematizzare la detrazione e la riscossione delle imposte alla fonte (TDS e TCS). Utilizzato per identificare tutti i rivenditori registrati con partita IVA
Persone / entità autorizzate. Ogni contribuente del paese. Ogni individuo o ente che ha il mandato di riscuotere o detrarre le tasse alla fonte. Tutti i commercianti e i rivenditori che sono attesi e pagano l'imposta sul valore aggiunto.
Legislazione Sezione 139 A dell'IT Act del 1961. Sezione 203A della legge sull'imposta sul reddito del 1961. Varia da stato a stato.
Sanzioni Rs 10.000 se non si rispettano le regole Rs 10.000 se non si rispettano le regole Penalità variabili in vari stati per mancato rispetto del TIN
I moduli di domanda 49A (indiani)

49AA (Stranieri)

49B Varia con lo stato.
Documenti richiesti per l'applicazione Carta d'identità valida o una prova del possesso di una, prova del loro indirizzo, fotografie nel caso si tratti di un singolo richiedente e una prova della loro età o della loro data di nascita. Non è richiesto alcun documento tranne che per la domanda online il richiedente deve presentare la conferma firmata. Varia con lo stato.
Costo dell'applicazione Se l'indirizzo di comunicazione è situato all'interno del paese; Rs 107

Se l'indirizzo di comunicazione è situato fuori dal paese; Rs.989

Rs.55 e oltre alla tassa di servizio. Varia da stato a stato.